Non bisogna confondere le cause con le conseguenze

13 Set

Continuano, numerosi quanto inutili, gli inviti che da molte parti vengono continuamente indirizzati all’attuale presidente del Consiglio a farsi da parte.

Capisco l’indignazione che suscita in ogni persona perbene la situazione che abbiamo di fronte, davvero un “unicum” (d’altra parte quello dove viviamo è un Paese senza simili, un vero e proprio “unicum”), ma credo che invitare ogni giorno a dimettersi una persona come il nostro attuale Presidente del Consiglio sia soltanto un vano esercizio, pieno di retorica (materia prima che in Italia è presente come in nessun altro luogo) ma assolutamente privo di senso pratico, non essendovi infatti alcuna possibilità che il risultato sperato possa essere ottenuto.

Ma come si fa a pensare che uno che ha detto e che ha fatto quello che è noto a tutti, uno che vive il potere come qualcosa che lo pone al di sopra delle leggi, possa rassegnare spontaneamente le dimissioni?!

Perché non invitare a dimettersi dalla vita pubblica anche quelli (e sono davvero tanti!) che in tutti questi anni lo hanno legittimato, che si sono messi a dialogare con lui, dicendo, a giustificazione della loro scelta, che non si può non dialogare con chi è stato scelto dal popolo (come se essere scelti dal popolo significasse, per ciò stesso, essere legittimati a ricoprire ruoli pubblici)?

Il nocciolo del problema di cui, non da oggi, soffre il nostro Paese non sta tanto nell’attuale presidente del Consiglio quanto nel fatto che sia stato possibile, per una simile persona, candidarsi a ricoprire il ruolo di leader politico.

Il resto, tutto il resto, è stata una semplice conseguenza.

Come diceva Kierkegaard, “l’irreparabile è già accaduto”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: