Rispettiamo il significato delle parole

24 Ott

Com’è noto, la lingua che parliamo è una cosa viva, è come un processo in continuo movimento ed è pertanto naturale che ad ogni istante vi siano delle parole che muoiono e altre che nascono, che nuove parole si aggiungano a quelle esistenti.

Succede alla lingua quello che succede ad un organismo vivente che muta in continuazione, in cui vi sono delle cellule che muoiono e altre che nascono.

Se però è naturale accettare che la lingua si arricchisca di nuove parole, di nuovi modi di dire e nello stesso tempo si liberi di parole non più utilizzate, quello che non è naturale è accettare che le parole vengano svuotate del loro significato e usate come se fossero dei semplici gusci, banali contenitori che è possibile riempire di senso a piacere, senza curarsi dell’errore di far assumere loro significati diversi da quelli propri, a volte addirittura opposti.

Succede purtroppo, per di più nel disinteresse più totale da parte dell’opinione pubblica, che sempre più spesso ci si trovi di fronte a parole, ad espressioni, che, private del loro significato, vengono a trovarsi associate a concetti che nulla hanno a che vedere col loro senso originale.

In alcuni casi questa espropriazione di significato porta a degli esiti davvero incredibili, come nel caso dell’espressione “uomo d’onore”, in cui la parola “onore” viene ormai associata ad individui che in realtà nulla hanno a che vedere col reale significato di questa parola.

L’espressione “uomo d’onore” sta infatti ad indicare un uomo di prestigio, un uomo che gode del rispetto altrui per meriti, per capacità di cui ha dato prova.

Da tanti anni si è invece consentito il diffondersi di un uso assolutamente fuorviante di questa espressione, si è finiti addirittura con l’indicare come “uomini d’onore” i componenti di Cosa Nostra, giungendo così al paradosso di utilizzare una parola nobile come “onore” per indicare dei criminali, dei feroci assassini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: