A proposito di falsi teoremi

1 Dic

La condizione di base che deve essere soddisfatta perché possa aver luogo una discussione razionale fra più persone è che tutti quelli che vi prendono parte si muovano su un terreno comune.

Questo vuol dire, come prima cosa, che i termini utilizzati devono essere identificati, in maniera univoca, senza alcuna possibilità di equivoci, da definizioni condivise da tutti.

Quelli che, per esempio, discutono di calcio attribuiscono lo stesso significato a termini quali “calcio di rigore”, “calcio d’angolo”, “rimessa laterale”; a nessuno di loro verrebbe in mente di usare il termine “rimessa laterale” per indicare quello che è un “calcio di rigore” e viceversa.

Davvero strano il nostro Paese; a parte il gioco del calcio, di condiviso sembra ci sia ben poco, e non si capisce bene perché.

A questo proposito, mi sono sempre domandato per quale motivo, a partire dagli settanta del secolo scorso, in campo giudiziario si usi parlare di “teoremi” per indicare quelle che invece sono semplici ipotesi investigative, qualcosa cioè di assolutamente diverso da un teorema.

Com’è noto, il termine “teorema” sta ad indicare un enunciato di cui si dispone di dimostrazioni (il teorema forse più famoso è quello di Pitagora).

Un teorema quindi è qualcosa che è già stato dimostrato, su quello che dice non c’è da discutere.

Che senso ha utilizzare il termine “teorema” per indicare un’opinione, una congettura, una supposizione, qualcosa cioè mancante del connotato della verità, trattandosi infatti di qualcosa ancora tutta da dimostrare?

Forse perché si pensa che usare il linguaggio matematico dia un connotato di serietà alle banalità che si dicono?

Annunci

Una Risposta to “A proposito di falsi teoremi”

  1. Alessio dicembre 1, 2011 a 10:02 am #

    La differenza tra l’ipotesi (o congettura) Riemann -da dimostrare- e il teorema di Pitagora. La matematica è usata a sproposito, e per darsi un tono. Pochi la conoscono e le facoltà di matematica sono sempre più vuote (8 anni fa quando mi iscrissi, eravamo una ventina per il primo anno, si sono laureati in 5).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: