A proposito della sicurezza delle scuole italiane

21 Mag

In occasione del recente attentato di Brindisi ci si è scandalizzati del fatto che, alla luce di quello che è successo davanti alla scuola intitolata alla moglie di Giovanni Falcone, le scuole italiane potrebbero non essere considerate luoghi sicuri.

In molti italiani si è fatta strada una nuova paura, quella di mandare i propri figli a scuola.

Ma i cittadini italiani sono a conoscenza del fatto che, secondo il nono rapporto su “Sicurezza, qualità e comfort degli edifici scolastici”, circa un terzo degli edifici scolastici è “del tutto fuorilegge perché privo delle certificazioni e dei requisiti di base previsti dalla legge sulla sicurezza”?

Lo sanno, i cittadini italiani, che quasi il 60% delle scuole monitorate è risultato privo del certificato di collaudo statico, vale a dire di quel certificato in mancanza del quale un edificio non è agibile?

E che il 42% delle scuole monitorate si trova in zona sismica?

Lo sanno, gli italiani, che nel rapporto è scritto che “Se c’è un luogo in cui sarebbe meglio che i nostri figli non entrassero sono le aule”?  Che le aule risultano “malmesse, degradate, e negli anni sempre più sovraffollate” e in conclusione “da bocciare senza appello”?

Lo sanno, i cittadini italiani, che nel nostro Paese, secondo fonti ufficiali, le scuole a rischio crollo sono circa 13.500?

Ora mi chiedo: qual è in definitiva la differenza tra chi fa esplodere un ordigno davanti ad una scuola pubblica con la volontà di fare una strage e chi, consentendo l’uso di edifici pubblici costruiti non rispettando le norme  sull’edilizia civile (cosa ancora più grave quando questi edifici pubblici si trovano in zone sismiche), crea i presupposti perché, in occasione di un terremoto, una strage avvenga?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: